L’adattamento delle ground safety nets per l’integrazione degli RPAS nello spazio aereo controllato

31 marzo 2022

Nell’ambito del progetto SESAR/Horizon 2020 ERICA, la scorsa settimana ha avuto luogo un open day virtuale per presentare i risultati delle attività di ricerca finalizzate all’integrazione sicura degli RPAS (Remotely Piloted Aircraft Systems) nello spazio aereo controllato.

I Remotely Piloted Aircraft System (RPAS) sono una categoria specifica di sistemi unmanned, pilotati da remoto mediante una stazione di controllo. Gli RPAS sono particolarmente utili in situazioni di pericolo per un pilota, come inondazioni o incidenti chimici, che richiedono un monitoraggio continuo e che rendono rischioso il sorvolo sulle zone interessate. Gli RPAS hanno anche numerose applicazioni nel settore della logistica, nel monitoraggio di infrastrutture e nelle attività di soccorso. 

Nell’ambito del progetto SESAR/Horizon 2020 ERICA, dedicato all’analisi delle operazioni RPAS nello spazio aereo controllato, si è tenuto un open day virtuale organizzato da INDRA (partner di SESAR 2020) in collaborazione con Leonardo ed ENAV. Durante l’evento, sono stati illustrati i risultati dell’attività di validazione che si è svolta lo scorso dicembre.

In qualità di project coordinator Leonardo, Ermanno Girardelli, ha introdotto il progetto, mentre Alessandro Manzo, ENAV, solution leader, ha illustrato le attività che fanno parte della “solution 117”, cioè quella parte del progetto dedicata all’integrazione degli RPAS nello spazio aereo controllato, con orizzonte nel medio-lungo termine.
 

L’esercizio di validazione sulle ground-based safety nets in Indra

 

Prima di mostrare i risultati dei test, INDRA ha illustrato che cosa sono le ground safety nets nel sistema di gestione del traffico aereo, in che modo sono state usate durante l’esercitazione e come i risultati ottenuti contribuiscano all’obiettivo più generale dell’integrazione.
La validazione ha avuto l’obiettivo di adattare le safety nets esistenti alla gestione dei conflitti che si possono verificare durante le operazioni di volo di RPAS nello spazio aereo non segregato. Le prove hanno preso in considerazione le incertezze nelle operazioni e la latenza nelle comunicazioni vocali satellitari con i controllori del traffico aereo. Gli adattamenti delle safety nets in caso di Short-Term Conflict Alert (STCA) e Area Proximity Warning (APW) sono stati testati utilizzando diversi scenari operativi.
 

Nel corso dell’Open Day è stato mostrato un video realizzato durante l’esercitazione di dicembre.